Giammarco e l'Adriatico

Istituto per gli Studi Adriatici

Convegno CISDID in Italy

In Memory of Ernesto Giammarco

Mare Gratis di Fabio Fiori

Campagna Soci

GRAZIA DI LISIO

Grazia Di Lisio è nata in Sardegna (Cabras) da genitori abruzzesi e vive a Teramo. Laureata alla Facoltà di Lettere di Chieti, si è poi perfezionata in drammaturgia del testo teatrale (Udine). Oltre a micro-testi per il Teatro Scuola, in collaborazione con l’Irre Lazio, l’Atam e L’UOVO di L’Aquila, articoli su A B C, riviste e periodici abruzzesi, recensioni su cataloghi d’arte e il recupero di canti inediti sardi in Sa terra sonadora (Noubs 2011 - P. Quartu S. Elena 2012), ha pubblicato le raccolte di poesie Voci e silenzi (Sigraf 2003), Le accese solitudini (Tracce 2005), Annoda fili acquei (Gedit 2008), Compresenze (Tracce 2009), Un asciugar di tempo (Noubs 2014), Ventagli di luce - haiku (Progetto cultura 2017). Ha organizzato eventi con l’Associazione Collurania di Teramo e altre Associazioni di Pescara. È presente online in Ossigeno nascente, in Sentire 42, in Web inVerso, nel sito di Lietocolle. Crea e collabora ad eventi in sinergia di linguaggi, il più recente Black and white, sul tg3 Abruzzo a cura di F. Masciangioli (2016). 

 

 

Frastorna l’onda la favola antica

           cavalca sbianca si sfianca

e spume ingoia l’amaro.

          Stretti al galoppo

eravamo legati a quell’onda.

Quante            aurore            sbocciate

e noi come ciechi a un visibile approdo.

(da Un asciugar di tempo - Noubs 2014)

 

***

Mentre le luci sfiocano sul molo

    a lampi improvvisi nella sera

                 e tacciono segreti 

ai profughi di mare - 

come tagliati fuori per errore -

io  resto impassibile a fissare 

         di ognuno il suo dolore    

aperto    verso il mare 

e gli occhi tristi su cui la ‘Ruota’

          impietosa sventaglia i suoi colori.