Giammarco e l'Adriatico

La Fondazione Ernesto Giammarco ringrazia sentitamente il dr. Jan Casalicchio, ricercatore dell'Università di Utrecht, che con il suo gruppo di lavoro ha effettuato una donazione in memoria di Gino D'Alessandro, padre adorato della Prof. Roberta D'Alessandro: un gesto nobile e generoso che onora e mantiene vivo il ricordo della cara persona scomparsa 

Istituto per gli Studi Adriatici

 

 

 

 

 

Presentazione

Convegno CISDID in Italy

In Memory of Ernesto Giammarco

Mare Gratis di Fabio Fiori

Campagna Soci

Attività ISAD

Conversazioni Adriatiche

marzo-giugno 2016
marzo-giugno 2016
marzo-maggio 2015
marzo-maggio 2015

gennaio-maggio 2014
gennaio-maggio 2014
aprile-ottobre 2013
aprile-ottobre 2013

Fondazione Ernesto Giammarco
Istituto per gli Studi Adriatici

attività per la primavera 2011
in collaborazione con l’Università “G. d’Annunzio” di

Chieti - Pescara



12 maggio, ore 15,00 - Chieti, Campus Universitario, Aula Giuntella:
Conversazione di Lorenzo Braccesi sul tema Teopompo, l'Europa e l'orizzonte adriatico.


12 maggio, ore 17,00 - Chieti, Campus Universitario, Aula Giuntella:
Presentazione del libro di Maddalena Bassani, Antichità lagunari, Scavi archeologici e scavi archivistici, Chieti 2011. Dialogano con l’autrice Umberto Bultrighini e Sara Santoro.

18 maggio, ore 16,30 - Pescara, Polo Universitario di viale Pindaro, Aula Caffé:
Presentazione del volume a cura di Ljerka Simunković, Nataša Bajić Žarko, Miroslav Rožman, Lettere di Gian Luca Garagnin al fratello Domenico (1806-1814), Quaderni dell’Archivio di Stato di Split 2008/2009.  Dialogano con gli autori Giovanni Brancaccio, Nicola D’Antuono, Marilena Giammarco.  


10 giugno, ore 9,30 - Pescara, sala Conferenze della Fondazione Pescarabruzzo, Corso Umberto 83 - Convegno Internazionale su:
Durazzo, Porta dell'Adriatico
per i dieci anni di attività della Missione Archeologica Italiana a Dürres
diretta da Sara Santoro

Partecipano il Sindaco di Dürres, l’Ambasciatore d’Albania a Roma, l’Ambasciatore d’Italia a Tirana, il Direttore dell’Istituto Nazionale di Archeologia della  Repubblica di Albania, le Autorità accademiche delle Università degli Studi dell’Albania e della Macedonia e del Kosovo, le Autorità accademiche dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara.

Neritan Ceka presenta il volume Dyrrachium II, Scavi di emergenza dal 2001 al 2007. Quindi intervengono Apollon Baçe (La conservazione e valorizzazione dei monumenti in Albania, Fra stato attuale e prospettive); Massimo Bianchi (I progetti di sviluppo delle piccole e medie imprese albanesi in campo culturale, 2004-2010); Lorenzo Braccesi (L’Albania e la leggenda di Ulisse), Giulia De Francesco (Durazzo nella voce dei poeti antichi); Marco Presutti (Adriano, Dyrrachium e la riqualificazione urbana); Piero Rovigatti (Durazzo oggi, Un caso urbanistico); Sara Santoro - Afrim Hoti (Raccontare Durazzo, Dieci anni di studi urbanistici sulla città antica); Barbara Sassi (Gli scavi italo-albanesi nell’anfiteatro, Alla ricerca delle fasi postclassiche); Carlo Varagnoli (Il restauro dell’anfiteatro, Linee guida).


Il Presidente dell’ISAd
Lorenzo Braccesi